lunedì 17 giugno 2013

Torta con le mele e amaretti

Ciao ragazze!! Questa torta ha tutta una storia dietro! Ora ve la racconto... Mio moroso mi ha detto qualche domenica fa che avrebbe fatto la tagliata! Beh, quando lui dice così per me significa "mangiare nel ristorante più buono del mondo!"...immaginate la mia voglia che arrivasse l'ora di cena per mangiare la meravigliosa tagliata! Ero invitata a casa dei suoi e non volevo arrivare a mani vuote...della tagliata se ne occupava il mio amore, sua mamma avrebbe provveduto con i contorni, antipasti ecc e io..il dolce, of course! ;-) Ho voluto fare qualcosa di abbastanza semplice, ma non banale perchè volevo che il pezzo forte della cena fosse la tagliata e non il mio dolce, quindi ho scartato torte super elaborate e mi sono focalizzata su questa torta di mele e amaretti presa nel libro dei Fan di Cotto e Mangiato. Che dire? buonissima, ma è perfetta per la colazione e non per un fine cena!! Vabbè dai, almeno il mio intento di tenere come protagonista la tagliata è riuscito!! Ho imparato che nella vita, bisogna sempre guardare il lato positivo delle cose, perchè solo cos'ì si riesce ad affrontare i problemi...e questo pensiero lo "applico" in tutti i settorti, anche quello più "frivolo" (se vogliamo dire così) della cucina! Un bacione amiche mie............. Ingredienti: 300 gr di farina 00 (io farina antigrumi Molino Chiavazza), 200gr di burro, 200gr di zucchero a velo, 3 uova, 150gr di amaretti sbriciolati, 3 mele, una bustina di lievito (io Tec-Al), scorza di un limone, sale. Preparazione: Lavorate il burro a crema in una ciotola con un cucchiaio di legno, aggiungete lo zucchero a velo, la scorzetta di limone,le uova, un pizzico di sale, la farina setacciata (io avendo quella antigrumi Molino Chiavazza ho saltato il passaggio), il lievito 50gr di amaretti sbriciolati e 2 mele a pezzetti. Distribuite l'impasto in una teglia rettangolare imburrata e infarinata (o con della carta forno come ho fatto io). Distribuite sopra all'impasto la mela rimasta tagliata a dadini e i restanti amaretti sbriciolati. Cuocete in forno già caldo a 180° per 40 minuti. Consiglio: Il dolce prevedeva una cottura di 25 minuti, solo che era troppo crudo. Ll'ho lasciato 15 minutio in più ed era perfetto! Quindi prova stecchino OBBLIGATORIA!!ihihih

4 commenti:

  1. Buona!!!! quando un dolcetto è così buono non è importante quando lo si mangia!!!! brava Erika!!! e com'era la tagliata??? bacioni

    RispondiElimina
  2. Ciao tesorino,
    Che meraviglia questa torta ne mangerei volentieri una bella fetta ma x ora mi accontento dei dolci Dukan che fra l altro non sono niente male!



    Bacioni

    Taty

    RispondiElimina
  3. Me la ero persa!!! Ottima :-)
    Mele e amaretti sono un'abbinata slurposa che ho adoperato anche io con una ricetta simile alla tua trovata su un altro blog.
    Anche se devo dire che mi sa un pò di inverno un dolce così... ;-) infatti aspetterò i primi freddi per rifare una torta di mele!
    Bacioni sorellina, ciao!

    RispondiElimina